Seleziona una pagina

Combattere il raffreddore non è mai stato cosi dolce!

Abbassamento delle temperature? Vento? Umidità, pioggia o nebbia?
Beh avete già un’idea di chi sto parlando, vero?

L’INVERNO…

Puntuale come ogni anno si ripresenta con il suo carnet di malanni stagionali: influenza, raffreddore e dolori muscolari e a noi vengono i brividi solo al pensiero di colanaso, febbre, spossatezza e giorni di lavoro persi.

Ma l’idea non è quella di demoralizzarvi. Proprio no! Semmai in questo articolo parleremo di rimedi naturali, dolci ed efficaci per combattere le insidie invernali e goderci a pieno il bello e il buono di questa stagione.

Innanzitutto vorrei introdurre l’argomento parlandovi di alcuni ingredienti e delle loro potenti proprietà.

Lo zenzero ad esempio, ne avrete sicuramente sentito tanto parlare… ma sapevate che questa radice ha un elevato potere antinfiammatorio, antiemetico ed epatoprotettore nonchè digestivo?
Il miele, invece è un ottimo antibiotico ed emolliente
Mentre il limone è un alimento ricco di vitamina C ed ha una efficace azione antiossidante.

Tisane o decotti realizzati con questi semplici ingredienti diventano i rimedi utili contro il raffreddore, il colanaso e l’influenza.

 

decottoOra, vediamo insieme come preparare il nostro decotto!

Mettiamo a bollire 300ml d’acqua e aggiungiamo 3/4 fettine di zenzero crudo, lasciamolo bollire per 15 minuti circa. Una volta tolto dal fuoco e fatto intiepidire aggiungeremo il succo del limone e un cucchiaino di miele.

Volendo invece accorciare i tempi mantenendo comunque intatta l’efficacia, possiamo in alternativa preparare una tisana. Quindi, portare a bollore 200 ml di acqua, toglierla dal fuoco e aggiungere una bustina di zenzero e tenerla in infusione 5 minuti, aggiungere dopo il succo di limone e un cucchiaino di miele.

IL NOSTRO CONSIGLIO: Per avere una maggiore efficacia vi suggeriamo consumate le bevande calde e almeno due tazze al giorno, o di decotto o di tisana.

Questi rimedi non sono solo utili contro raffreddore ed influenza, ma sono ottimi anche per dolori muscolari e affaticamento perchè il miele è anche un ottimo energizzante.

 

ALTRI SUGGERIMENTI

Se alla nostra influenza si aggiunge il mal di testa, vi suggeriamo di aggiungere quanche goccia di salice bianco.

Mentre, se subentra febbre e dolori muscolari, la curcuma si rivela insostituibile grazie alla sua azione antinfiammatoria potente, che unita all’azione antibatterica del miele si mescola bene riducendo velocemente i sintomi.

Guardiamo nel dettaglio
Dovremmo unire 100 gr di miele e 1 cucchiaino di polvere di curcuma, mescolare i due ingredienti fino ad ottenere una miscela omogenea.

Ai primi sintomi di raffreddamento si prende:

  • il PRIMO GIORNO  mezzo cucchiaino di miscela ogni ora
  • il SECONDO GIORNO  mezzo cucchiaino ogni due ore
  • il TERZO GIORNO  mezzo cucchiaino solo 3 volte nel corso della giornata.

NB. Questo composto può essere preso tal quale o unito a thè o altre bevande calde.

 

Se anche l’intestino risulta essere scombussolato, vi consiglio di aggiungere la miscela a thè roboois, (povero in teina principio attivo del thè, simile alla caffeina, ma ricco in proprietà digestive e calmanti) alle foglie d’alloro, tenetelo in infusione per 5 minuti dopo la bollitura dell’acqua e laddove ci sia anche nausea aggiungere lo zenzero.

Alle tisane sopra citate, può essere aggiunta Echinacea se il raffreddore o l’influenza sono ricorrenti, in quanto questa pianta possiede una valida azione immunostimolante, in poche parole, stimola le naturali difese immunitarie dell’organismo garantendoci una pronta risposta alle aggressioni invernali.

Per la cura di mal di gola, tosse, raucedine non possiamo non menzionare la Propoli, che sia tintura madre (gocce) o spray soluzione idroalcolica o non alcolica per i più piccoli è un rimedio efficacissimo e pratico, poichè ha proprietà antibatteriche, antivirali ed antimicotiche ed è facilmente reperibile in parafarmacie, farmacie e corner dedicati alla salute. Va bene tutta purchè sia di buona qualità e senza stress per le api che la producono, quindi affidatevi sempre a personale specializzato per un consiglio dedicato, come il farmacista di fiducia o il medico.

Inoltre, spenderei due parole sull’alimentazione di chi in particolare è affetto da influenza e raffreddore, ma non solo: cercarte di consumare quotidianamente frutta e verdura di stagione, perchè ogni stagione produce prodotti utili per affrontare al meglio i malanni stagionali. Quindi SI ad arance, pompelmi, mandarini ricchi in vitamina C e fibre, pere e mele anche cotte.

VANNO EVITATI invece il caffè, alcol, latticini e carni rosse o altri prodotti difficili da digerire.

Se volete fare decotti, prediligete frutta e radici BIO perchè non contengono pesticidi, che in caso contrario bollendo con l’acqua verrebbero sprigionati.

Ricordate anche che la verdura cotta al vapore è ideale per mantenere intatte tutte le proprietà come le vitamine, le fibre e i sali minerali.

 

Citando un famoso proverbio francese
“Chi è in buona salute è ricco senza saperlo”.
Arrivederci al prossimo articolo!

Con affetto
Dott.ssa Case Valeria

Leggi gli articoli
della Dott.ssa Valeria Case

Mal di primavera

E’ forse la stagione più amata… Le giornate si allungano e la natura si risveglia, con i suoi colori e i freschi profumi che puntualmente ogni anno invadono le nostre città regalandoci il piacere delle belle giornate e lunghe passeggiate all’aperto.